Category: 21/11/2013 INCONTRO Mi.S.E.


FIRMATO VERBALE DI RIUNIONE AL MISE: SCONGIURATI I LICENZIAMENTI

IMG-20131121-00404

  1. RICHIESTA DA PARTE DELL’AZIENDA DELLA CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA (6 MESI) PER I TRE STABILIMENTI PRODUTTIVI;

  2. RITIRO DELLA PROCEDURA DI MOBILITA’;

  3. DISPONIBILITÀ’ DELL’AZIENDA ALLA VENDITA, SENZA PRECLUSIONI COMMERCIALI E INDUSTRIALI  SUI POTENZIALI ACQUIRENTI, DEL SITO DI ORCENICO;

  4. SOSPENSIONE DELLE INIZIATIVE DI AGITAZIONE A ORCENICO;

  5. PROSSIMO INCONTRO PRESSO IL MISE IL 4 DICEMBRE 2013.

… siamo ancora in attesa che termini l’ennesima ristretta per definire il verbale di incontro…

Siamo in attesa che venga definito il verbale dell’incontro…

Interviene Segretario Miceli: rispetto all’osservazione fatta dall’azienda ci vuole tempo e quindi sollecita la Cig per analizzare il tutto a bocce ferme.

Interviene Colombini: teme che l’azienda voglia far naufragare la compagnia Italia. Chiede la certezza sui n’ e la loro distribuzione. Sottolinea l’importanza del contributo dell’intercompany vitale per gli stabilimenti. Parla della comunicazione del Cae e delle conseguenze per la Holding.

Interviene Bonatesta: dice che il Mise deve chiarire se e’ disponibile a garantire la CIG. Tutto il resto e’ conseguente. Propone di usare la solidarieta’ per la holding.

Interviene Bolzonello: sollecita la CIG per avere la possibilita’ di poter ragionare e lavorare su tutte le soluzioni mantenendo aperta la produttivita’ del sito di Orcenico

Uiltec del Lazio: da qui a fine 2014 chiuderanno due stabilimenti. Devono essere chiare le strategie del 2014 e del triennio successivo. Non deve indebolire gli altri stabilimenti italiani.

Ass. Sforza: l’Azienda deve chiarire il futuro e la produttivita’

Interviene il Sottosegretario Claudio De Vincenti: ha verificato con il ministero del lavoro. E’ confermata la disponibilita’ della Cig per 6 mesi. Il ministero si impegna a lavorare e a verificare in funzione del piano industriale dell’Azienda. Si avvia un confronto con Ministero del Lavoro, Azienda e parti sociali. Il decreto verra’ formalizzato nel 2014. Serve chiarire l’esigenza produttiva dei siti. Per quanto riguarda il Piano Industriale chiede che l’azienda chiarisca le indicazioni di massima che ha dato oggi. Per il Governo e’ fondamentale che la produzione resti in Italia. E’ importante guadagnare tempo, ma non possiamo lasciare passare 6 mesi.

Interviene Sonego: chiede di concentrarsi sulla CIG e poi di parlare di piano industriale.

Sospensione.

Ristretta tra il sottosegretario, l’azienda e i segretari nazionali

L’Azienda presenta le slide indicando il percorso da seguire . Conferma la disponibilita’ a ritirare la procedura di mobilita’ qualora il Governo si impegni a garantire la Cig in deroga per 6 mesi per tutti gli stabilimenti.
L’Azienda conferma di essere a disposizione per investitori senza esclusioni per settore di riferimento.

 

poiché le RSU non sono ammesse all’incontro non possiamo garantire una puntuale informazione. Cercheremo nei limiti del possibile ti tenervi informati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: